Le Compagnie di SURGELAMI e di  MOZZA saranno ospiti Mercoledi 22 Febbraio LaRocca Fortezza Culturale per raccontarci il loro lavoro nel nuovo appuntamento del Teatro Studio Uno:

ARTISTI SUL DIVANO dalle 19:00 -INGRESSO E APERITIVO GRATUITI-

LaRocca Fortezza Culturale, Via Carlo Della Rocca, 6/B

SURGELAMI

|9-26 Febbraio| Sala Teatro

 di Rosalinda Conti|  con Chiara Aquaro, Chiara Della Rossa, Armando Quaranta, Simone Ruggiero| regia Niccolò Matcovich | aiuto regia Riccardo Pieretti

Surgèlami è un progetto di drammaturgia scenica che vuole indagare la coppia e le tematiche, e dinamiche, che le ruotano intorno. Lo fa attraverso una mente femminile alla scrittura e una maschile alla regia; lo fa con quattro attori anziché due per un’esplorazione più ampia; lo fa partendo dal gioco e la sperimentazione, in un viaggio attraverso tre tappe strutturate e un finale… fantascientifico.

“Surgèlami per scongelarmi in tempi migliori”.
Quali sono le difficoltà, le impossibilità, di vivere oggi il rapporto di coppia? Il lavoro, il futuro, la fiducia… o forse, e più semplicemente, noi. Perché non siamo pronti? Perché non siamo più pronti?

SURGELAMI| 9-26 Febbraio 2017| Sala Teatro
dal giovedì al sabato h 21:00 | domenica h 18:00
Ingresso € 10 [tessera associativa gratuita]

Teatro Studio Uno | via Carlo Della Rocca, 6

INFO 349 4356219 – 329 8027943 | info.teatrostudiouno@gmail.com
PRENOTAZIONI bit.do/prenotastudiouno

SURGELAMI| 9-26 Febbraio 2017| Sala Teatro

dal giovedì al sabato h 21:00 | domenica h 18:00
Ingresso € 10 [tessera associativa gratuita]


Teatro Studio Uno |  via Carlo Della Rocca, 6

INFO 349 4356219 – 329 8027943 info.teatrostudiouno@gmail.com
PRENOTAZIONI bit.do/prenotastudiouno

MOZZA |23-26 Febbraio| Sala Specchi

di e con Claudia Gusmano

aiuto regia Laura Palmeri
musiche Ermanno Dodaro
scenografia Martina Picchioni, Letizia Cascialli
luci Michelangelo Vitullo
audio Ottavio Ciacchella
organizzazione Antonella Campanelli


Dal 23 al 26 febbraio 2017
Teatro Studio Uno uno via Carlo della Rocca, 6 Roma

Mozza è una giovane donna appena affacciata alla vita,con il desiderio profondo di voler far suo quel mare che ha accompagnato tutto la sua infanzia e che ora è diventato la sua culla morbida,necessaria,comoda a volte forse anche troppo. Il mare , il vento di sopra e quello di sotto sono le sue radici,il tronco il suo peschereccio,i rami la sua voglia di vivere in solitudine lontano dalle voci soffocanti degli abitanti della terra che la reputano “troppo bianca e troppo sicca” per avere qualcosa che non vada.Il desiderio profondo di libertà, ereditato dal nonno capitano di un peschereccio,può essere realizzato solo in quel mare infinito che aveva vissuto con lui da bambina.E se grazie ad un dialogo a volte rabbioso,altre volte liberatorio con un gabbiano si perdesse?”né troppo vicino né troppo lontano” bisogna stare dalle cose che ci fanno paura..ma per questo bisogna avere un timone che lei ,appena salita a bordo, scopre di non avere.Mozza ha un duplice significato “marinaia” per desiderio e “mozzata” per volontà.

“Mozza” dal 23 al 26 febbraio 2017 | Sala Specchi

Teatro Studio Uno Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).
Ingr. 10 euro. Tessera associativa gratuita
Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

PRENOTAZIONI http://j.mp/prenotaTS1


Per info: 3494356219- 3298027943
www.teatrostudiouno.com

– info.teatrostudiouno@gmail.com

il CavaliereARTISTI SUL DIVANO